TALISA BRILLA IN NORVEGIA
TALISA BRILLA IN NORVEGIA

Grandi risultati per la fabrianese Talisa Torretti, che ha partecipato alla Asker Cup, Norvegia, c [ ... ]

TE - CORSO UdG REGIONALE 1°-2° LIV
TE - CORSO UdG REGIONALE 1°-2° LIV

Il giorno 16/12/2017 dalle ore 18,00 alle ore 20,00 e il giorno 17 /12/2017 dalle ore 10,00 alle 14. [ ... ]

GR - POKER DELLE MARCHE AL MANOLA ROSI
GR - POKER DELLE MARCHE AL MANOLA ROSI

Le Marche si confermano sugli scudi dell’VIII Memorial Manola Rosi, competizione di Ginnastica R [ ... ]

GAM - LA GINNASTICA MARCHIGIANA PIANGE NICOLAS
GAM - LA GINNASTICA MARCHIGIANA PIANGE NICOLAS

  Nella notte di sabato Nicolas Candi, giovanissimo ginnasta della Giovanile Ancona, si è spe [ ... ]

GR - L'AURORA FANO VOLA IN SERIE A
GR - L'AURORA FANO VOLA IN SERIE A

L’Aurora Fano, grazie al totale di 90.850, resta imbattuta anche nella quarta e ultima prova del C [ ... ]

GR - SCUDETTO A FABRIANO
GR - SCUDETTO A FABRIANO

DAL SITO FEDERALE Dopo l'exploit in casa del 28 ottobre scorso e il secondo posto incassato nelle [ ... ]

Stampa

GHERARDO AL GOVERNO DELLA FGI

on .

TECCHI CON CHECHI

 

Riportiamo dal sito federale.

Gherardo Tecchi è stato eletto Presidente della Federazione Ginnastica d'Italia per il quadriennio 2017/2020 durante la 96ª Assemblea Nazionale Ordinaria della FGI che si è tenuta questa mattina all'Hotel Crown Plaza di Roma. Consigliere Nazionale uscente, il 67enne di Fano ha ottenuto 2.417 voti su 4.626 (tra cui 2 schede bianche), equivalenti al 52,27% di preferenze contro i 2.205 voti (47,69%) dell'altro candidato, Jury Chechi, olimpionico di Atlanta ‘96 e bronzo ad Atene 2004. Tecchi succede cosí al prof. Riccardo Agabio - oggi nominato per acclamazione Presidente onorario dopo sedici anni alla guida della FGI- come 27°Presidente della Federazione Ginnastica d'Italia, decana delle FSN nata a Venezia nel 1869 ed eretta Ente Morale nel 1896. Le votazioni proseguono con l’elezione dei componenti del Consiglio Direttivo Federale e del Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti.

Il Neo Presidente della FGI, subito dopo la sua proclamazione, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni alle agenzie Ansa e Italpress: “Avevo di fronte un grande candidato, un campione del calibro di Jury Chechi, quindi questa vittoria per me vale doppio. Adesso è importante lavorare tutti insieme per la Ginnastica, rimboccandoci le maniche per i Giochi Olimpici di Tokyo2020. Il nostro passato è sicuramente importante, ma non va vissuto in forma nostalgica ma critica: la velocità con cui cambia il mondo, non solo quello sportivo, non è più quella di un tempo, bisogna quindi esser pronti a cogliere i cambiamenti, migliorandosi in continuazione. Noi abbiamo tante eccellenze, è necessario farle emergere, in ogni settore, dall’Artistica  maschile alla femminile, alla Ritmica, al Trampolino Elastico, all’Aerobica, senza dimenticare la Ginnastica per Tutti, la nostra Sezione promozionale. Ma vorrei anche introdurre nuove discipline, con la collaborazione delle istituzioni internazionali, magari facendo diventare l’Italia il Paese guida dell’area mediterranea. Medaglie nel 2020? Prima pensiamo a qualificarci. Non siamo una Nazione che può vantare un numero elevato di agonisti, bisogna vedere, quindi, come arriveranno al momento decisivo quelli che abbiamo. Di certo ci impegneremo al massimo per farci trovare pronti. Siamo avanti con l’Italdonne dell’Artistica, grazie ad un progetto già avviato che si chiama proprio “Road to Tokyo”, e nella Ritmica, oltre alla squadra delle Farfalle sempre competitiva, è in rampa di lancio una generazione di individualiste davvero forte, cresciuta tra le mura di realtà societarie esperte come Desio, Chieti, Fabriano e Udine, solo per citarne alcune. Il Trampolino Elastico prosegue il suo percorso di sviluppo, mentre è necessario concentrarsi sull’Artistica Maschile, che rimane la nostra punta di diamante storica. Le forze al nostro interno ci sono, basta tirarle fuori. Sono felice anche di essere stato eletto nel giorno del compleanno del Santo Padre, al quale faccio tanti auguri, e rivolgo i miei più sentiti complimenti al Presidente Malagò per il modo in cui sta guidando il CONI e per il lustro che sta dando a tutto lo sport italiano. L’auspicio è quello di dargli una mano lungo la strada che porta in Giappone”.

TECCHI CON IL PRESIDENTE USCENTE AGABIO

  • ORO ARGENTO E DUE BRONZI IN NORVEGIA PER TALISA

  • GR - MANOLA ROSI DI NUOVO ALLE MARCHE